laserterapia

Studio Fisioterapico

Riabilitazione disfunzioni Pavimento Pelvico

Via Trieste 235/A 63821- Porto Sant'Elpidio (lungomare nord - fronte pineta)

Orari di Apertura: dall Lunedì al Venerdi 9.00 - 12.30 / 15.00 - 19.30 Sabato su Appuntamento - Tel. Fax 0734 902127

Laserterapia

Laser di ultima generazione rappresentano la frontiera nelle apparecchiature per laser terapia.

L'utilizzo della Laserterapia sia nel campo della medicina che della fisioterapia sta trovando sempre più larghi consensi e largo uso, soprattutto per la cura del dolore e delle infiammazioni acute, croniche e degenerative, nonché nelle neuriti nelle sindromi radicolari oltre alle patologie post traumatiche e da sovraccarico.

Possiamo quindi affermare che le sue azioni principali nel corpo umano si manifestano con effetti antinfiammatori, decontratturanti ed antalgici.

Il laser è una sorgente di radiazione elettromagnetica che produce energia sotto forma di un’onda luminosa in seguito ad un’emissione stimolata di radiazioni.

LASER infatti è la sigla di: Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation.

Esistono in commercio vari tipi di laser che si contraddistinguono per:

- lunghezza d’onda;

- potenza;

- modalità di emissione.

Va da sé che ogni tipo di laser trova applicazione per specifiche patologie in considerazione delle caratteristiche tecniche di produzione. Particolare attenzione merita la nuova evoluzione dei laser superpulsati ad alta potenza.

Questi apparecchi di nuova generazione permettono di disporre di alte potenze di picco con trasferimento della potenza media generata dalla sorgente in profondità nei tessuti del corpo. Per fare un esempio, mentre un laser He-ne o un Co2 trasferisce la sua energia solo a pochi mm di profondità, un superpulsato, per le sue caratteristiche, può penetrare fino a 6-7 cm di tessuto umano. Presenta una elevatissima ripetizione di impulsi e viene utilizzata in continua o pulsata. La continua ci permette di focalizzare l’energia soprattutto sui trigger point e nelle patologie croniche e degenerative. La seconda invece è da preferire in tutte quelle patologie sportive acute o post traumatiche sia muscolari che osteoarticolari. Infatti, grazie all’effetto fotomeccanico, avremo maggior effetto decontratturante sul muscolo, antalgico sui nervi, ed aumento di elasticità sul tessuto fibroso.

Inoltre questi apparecchi permettono di lavorare sia conprogrammi manuali mirati che con trattamenti automatici, potendone regolare la frequenza.

Non sempre le terapie strumentali riescono da sole a risolvere le problematiche, spesso occorre associare anche una terapia farmacologica o manuale (massaggio, chinesiterapia, etc.), quindi affidatevi sempre al vostro medico o fisioterapista di fiducia.

Laserterapia
Laserterapia